Le Mappe? Per me sono fondamentali

Le mappe sono uno strumento fondamentale per me, per via del mio lavoro. No, tranquilli, non sono un pirata, ma sono solo un rappresentante commerciale.

Come potete ben comprendere quindi, il mio lavoro mi porta a viaggiare sempre tanto e molto spesso in un luoghi in cui magari non sono mai stato prima e che quindi non conosco. Per questo http://mappe.it/ è diventato il mio aiutante irrinunciabile.

Si tratta di un sito estremamente semplice ma anche utilissimo. Infatti innanzitutto c’è un apposito form nel quale, ogni volta che ne ho bisogno, inserisco l’indirizzo completo del posto in cui devo recarmi,  ottendendo in pochi semplici click le relative mappe dettagliate.

Inoltre ho l’opportunità di conoscere, virtualmente e in anteprima, il luogo di mio interesse poiché questo speciale sito mi offre l’opportunità di scegliere tra diverse modalità di visualizzazione: infatti lo stesso posto può essere visitato sia in rilievo, sia con immagini in modalità satellitare, grazie alle quali ho la sensazione di passeggiare già per le strade presenti sullo schermo.

Un altro grosso problema presente nella maggior parte delle città in cui mi sposto, sempre per lavoro, è costituito dalla mancanza di spazi limitrofi alle attività commerciali in cui devo recarmi nei quali poter lasciare la mia auto. Anche in questo caso ci pensa mappe.it a risolvere il problema: sempre inserendo l’indirizzo nell’apposito riquadro riesco ad ottenere l’elenco dei parcheggi, sia pubblici che privati disponibili in città. Anche nell’ipotesi in cui questi dovessero essere distanti dalla zona in cui devo andare, non c’è problema poichè il sito mi segnala anche gli orari e le indicazioni relative ai mezzi di trasporto che collegano la strada in cui è ubicato il parcheggio e quella dell’attività commerciale di mio interesse.

Sempre all’interno dello stesso sito posso inoltre conoscere con precisione le distanze da percorrere, con i relativi tempi di percorrenza, il tutto scandagliato sulla base del mezzo di trasporto a bordo del quale ho scelto di viaggiare. Ottenere queste mappe dettagliate è molto facile: è sufficiente infatti inserire solo l’indirizzo di partenza e quello di arrivo negli appositi riquadri.

Avrete quindi certamente compreso che mappe.it è diventato ormai il mio “braccio destro”, perché mi consente di rendere il mio lavoro più semplice, ottimizzando di molto il mio tempo.

Devo però farvi una confessione: non lo uso soltanto per le mappe necessarie per la mia professione, ma anche per raggiungere i luoghi di vacanza insieme alla mia famiglia!

Case in Legno

Sito: living.stratex.it

Descrizione:

Stratex Living progetta e realizza case in legno adatte ad ogni esigenza famigliare. Grazie alle nostre soluzioni potrai abitare in una costruzione ecologica e nel pieno rispetto delle norme antisismiche. Una nuova esperienza di vita e un risparmio elevato con le nostre case in legno.

Vai al sito: http://living.stratex.it

impianti antincendio idranti

Tra gli impianti antincendio, gli idranti costituiscono una delle soluzioni più efficaci e semplici da gestire. Si tratta di apparecchi che consentono di erogare l’acqua, realizzati con un involucro munito di sportello sigillabile. Il modello di idrante più diffuso è quello a muro con tubazione di quarantacinque millimetri di diametro e lastra, a seconda dei casi, frangibile o infrangibile; in versione a incasso o da parete, contiene una tubazione che può essere appiattita, mentre le legature, vale a dire il dispositivo di fissaggio tra tubazione e raccordi, devono essere costruiti sulla base delle norme UNI 7422. Completano l’attrezzatura il rubinetto di alimentazione e una lancia che permette il frazionamento e l’intercettazione del getto. Le manichette possono avere una lunghezza massima di venti metri, anche se in alcuni casi sono ammessi altri valori, su indicazioni progettuali specifici.

 

La tubazione avvolta viene appoggiata su un supporto apposito a forma di sella, indicato come sella salva-manichetta, che serve a favorirne una conservazione migliore. Occorre precisare che esistono cassette la cui tubazione raggiunge un diametro di sette centimetri; in presenza di idranti sottosuolo, la colonnetta idrante – o collo di cigno – si aggiunge alla dotazione classica. Tra gli impianti antincendio, inoltre, non mancano gli idranti con cassette naspo, munite di specifici avvolgi-tubo che possono essere orientati a seconda delle esigenze. Il vantaggio più importante che tali strumenti garantiscono va individuato nella facilità di utilizzo, senza sottovalutare l’opportunità di srotolare unicamente la lunghezza che serve alla tubazione. D’altra parte, il rovescio della medaglia implica una portata idrica minore rispetto agli altri idranti. Poiché l’ingombro della cassetta risulta piuttosto imponente, è complicato impiegare le versioni da incasso.
I naspi sono caratterizzati dalla presenza di una lancia a tre effetti, che permette di alterare il getto d’acqua, frazionato o pieno, e quando necessario interrompere l’erogazione. Il comando, di norma, è a rotazione oppure a leva, mentre i differenti modelli consentono di ottenere prestazioni di gittata e portata differenti, superiori solitamente per le versioni a rotazione.